© 2015 by luirusso

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale

 about 

I miei ultimi lavori sono collezionati nella galleria FILI e in quella LATTINE.

I fili derivano da una lunga ricerca che risale a quando ero bambino. Raccoglievo ferro vecchio, lo lasciavo così come lo trovavo. Spesso andavo a giocare nei cantieri abbandonati e ogni volta restavo colpito dai fili residui della carpenteria. Giacevano a terra e tracciavano figure. La ruggine completava il tutto: il suo colore è primordiale, come le figure antiche, gli ossidi che spontaneamente e involontariamente incidono il tempo. La ruggine assottiglia e corrode e genera nuove forme.

Quando sono arrivato in città questa idea si è fatta sempre più chiara. Ho preso a mettere insieme tutti i fili che avevo raccolto. I primi tentativi sono serviti a creare un grumo amorfo, che pian piano ha preso forma, complicandosi fino alla citazione del bello. Ho cominciato a cercare intorno ai cantieri.

Nella città l'uomo schiaccia tutto. Anche non volendo, soltanto con la propria presenza opprime tutto ciò che prova a essere bello. Coi fili compongo una trama, un intreccio, e lo lascio logorare e appiattire dalla città che col flusso di automobili completa la battitura e l’assottigliamento, fa sfoglia qualsiasi cosa, rinsalda il mio lavoro. È poi l’occhio che ricava, dai fili ossidati e schiacciati, ciò che desidera.

 

Analogo è il lavoro con le lattine, ma qui c’è la presenza dei frammenti di colore. Il colore è natura che si contrappone alla violenza dell’ineluttabile peso dell’automobile. L’uomo getta rifiuti che visti singolarmente sono tasselli di una trama più complessa. Vogliamo portarci l’auto e il rifiuto in casa? No grazie, meglio di no. Meglio abbellire le nostre pareti con ciò che giustapposto rende omaggio al bello. Un mosaico di lattine distrutte, geologia cittadina.

 

Luigi Russo. Roma, 2019

Luigi Russo è nato nel 1974. Diplomatosi presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli, è scultore e pittore.

Dato che il mondo non ha tempo per l'arte, solo raramente espone le sue opere.

Attualmente vive e lavora a Roma.

              

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now